Cosa faremo di queste mani

"Cosa faremo di queste mani"

Cosa faremo di queste mani

 23 

– di Sara Benati

 

La poesia di Sara è un frammento di #BellezzaContagiosa nato tra le mura di casa in tempo di quarantena. Da leggere ed ascoltare, dal canale YouTube di Aware.

 

Cosa faremo di queste mani
se non possiamo più toccare
anime, corpi, labbra…
Cosa faremo di questo corpo
arrugginito nella solitudine,
lontano dal calore
di un abbraccio.
Cosa faremo di queste
inutili guerre
contro noi stessi e contro gli altri,
di questi demoni vittoriosi,
aggressivi e pallidi
che hanno rubato il posto
all’amore di uno sguardo.
Cosa faremo senza quelle parole
pronunciate in sussurri
nel buio della notte,
a qualcuno che si ama
o che ci ha distrutto
la speranza
d’essere amati.
Cosa faremo di questi occhi
blu di un mare in tempesta
che si sciolgono ormai al sole
per la troppa
oscurità vissuta.

Cosa faremo per chi
invece
in quel deserto
è nato e cresciuto?
Noi
siamo precipitati
violentemente
nel mondo di chi abbiamo sempre
guardato storto, un po’ di traverso.
Perché diverso.
Perché completamente solo
ad urlare
in questo grande buio.
E cosa faremo, adesso
di questa consapevolezza
ruvida e sgraziata
che si è intrufolata
nelle fessure della casa.

Riapriremo forse gli occhi
stanchi dal sogno
senza spalancare
finalmente
anche il nostro cuore?
 

No Comments

Post A Comment