Sveva Basirah, femminista, islamica, queer: con lei contro gli haters

Sveva Basirah Balzini - FanPage

Sveva Basirah, femminista, islamica, queer: con lei contro gli haters

 99 

Sveva ha 20 anni, è islamica, femminista, queer. Attivista instancabile sui social e nella vita “reale”, è fondatrice del progetto Sono l’unica mia. Io l’ho “conosciuta” inizialmente tramite la pagina Allah Loves Equality: vedevo le foto di questa ragazza bellissima e sorridente posare al Pride con un velo arcobaleno sul capo e mi chiedevo come fosse possibile. Incuriosita, ho approfondito… ed è anche grazie alle sue testimonianze che ho potuto sradicare una quantità abominevole di pregiudizi che nutrivo, all’epoca, sull’Islam. Poi ho scoperto il suo impegno per la lotta femminista e la sua battaglia personale contro un passato di abusi per mano di un uomo tossico e violento. Era un momento particolare della mia vita e poter leggere quelle storie mi è stato di grande aiuto, mi sono sentita meno sola.

Di recente su Fanpage.it è uscita questa splendida intervista che alleghiamo qui in basso e di cui vi consigliamo la visione. Il video si chiude con un appello di Sveva agli haters, di cui è da sempre bersaglio, che vogliamo rilanciare anche perché in linea con la nostra missione: cari odiatori seriali, l’odio che riversate sulle altre persone non tocca queste, ma voi, intacca la vostra stessa dignità e integrità.

Sveva, 20 anni: "Sono islamica, femminista, eteroflessibile, attivista Lgbt, ma non sono un mostro"

"Sono islamica, femminista, eteroflessibile, attivista Lgbt, ma non sono un mostro". Sveva ci racconta la sua storia, da sempre al fianco delle donne.

Pubblicato da Fanpage.it su Sabato 14 settembre 2019

Come c’era da aspettarsi, in poco tempo il post sulla pagina Facebook della testata è stato inondato da messaggi offensivi e diffamatori. Misoginia, islamofobia, razzismo, paternalismo, disprezzo: sono questi i tratti principali di chi commenta sparando sentenze e notiamo qui come varie forme di discriminazione s’intrecciano fra loro, supportandosi e rafforzandosi a vicenda. L’identità e il vissuto di Sveva sono scomodi perché creano “fastidio”, creano una discrepanza tra ciò che si crede di conoscere e ciò che invece è. Per questo la sua presenza, la sua testimonianza e il suo attivismo sono ancora più preziosi!

Ne approfittiamo per esprimere qui su questo spazio – che punta ad essere luogo di incontro, inclusione, relazione ed esercizio all’empatia – tanta solidarietà a lei per il costante coraggio di cui si rende protagonista, giorno dopo giorno, contro haters di ogni sorta, sul web ma anche nel mondo reale. E lanciamo anche un invito a Fanpage.it ad intervenire come sarebbe opportuno per frenare odio e molestie e ricordare agli utenti-lettori/lettrici che queste non sono classificabili come “opinioni”.

Forza Sveva Basirah Balzini, siamo con te!???

Tags:
No Comments

Post A Comment