Sveva Basirah, femminista, islamica, queer: con lei contro gli haters

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp

Sveva ha 20 anni, è islamica, femminista, queer. Attivista instancabile sui social e nella vita “reale”, è fondatrice del progetto Sono l’unica mia. Io l’ho “conosciuta” inizialmente tramite la pagina Allah Loves Equality: vedevo le foto di questa ragazza bellissima e sorridente posare al Pride con un velo arcobaleno sul capo e mi chiedevo come fosse possibile. Incuriosita, ho approfondito… ed è anche grazie alle sue testimonianze che ho potuto sradicare una quantità abominevole di pregiudizi che nutrivo, all’epoca, sull’Islam. Poi ho scoperto il suo impegno per la lotta femminista e la sua battaglia personale contro un passato di abusi per mano di un uomo tossico e violento. Era un momento particolare della mia vita e poter leggere quelle storie mi è stato di grande aiuto, mi sono sentita meno sola.

Di recente su Fanpage.it è uscita questa splendida intervista che alleghiamo qui in basso e di cui vi consigliamo la visione. Il video si chiude con un appello di Sveva agli haters, di cui è da sempre bersaglio, che vogliamo rilanciare anche perché in linea con la nostra missione: cari odiatori seriali, l’odio che riversate sulle altre persone non tocca queste, ma voi, intacca la vostra stessa dignità e integrità.

https://www.facebook.com/fanpage.it/videos/2462316224047249/?v=2462316224047249

Come c’era da aspettarsi, in poco tempo il post sulla pagina Facebook della testata è stato inondato da messaggi offensivi e diffamatori. Misoginia, islamofobia, razzismo, paternalismo, disprezzo: sono questi i tratti principali di chi commenta sparando sentenze e notiamo qui come varie forme di discriminazione s’intrecciano fra loro, supportandosi e rafforzandosi a vicenda. L’identità e il vissuto di Sveva sono scomodi perché creano “fastidio”, creano una discrepanza tra ciò che si crede di conoscere e ciò che invece è. Per questo la sua presenza, la sua testimonianza e il suo attivismo sono ancora più preziosi!

Ne approfittiamo per esprimere qui su questo spazio – che punta ad essere luogo di incontro, inclusione, relazione ed esercizio all’empatia – tanta solidarietà a lei per il costante coraggio di cui si rende protagonista, giorno dopo giorno, contro haters di ogni sorta, sul web ma anche nel mondo reale. E lanciamo anche un invito a Fanpage.it ad intervenire come sarebbe opportuno per frenare odio e molestie e ricordare agli utenti-lettori/lettrici che queste non sono classificabili come “opinioni”.

Forza Sveva Basirah Balzini, siamo con te!???

Non perderti nemmeno una briciola di bellezza resistente.